.   Tocca il piercing solo dopo esseri lavato le mani I detergenti che arrivano a contatto del piercing devono essere neutri Pulisci il piercing 2 volte al giorno (mattina e sera) utilizzando sapone o disinfettante consigliato La prima disinfezione del tuo nuovo piercing va eseguita senza muovere il gioiello L’uso di diversi tipi di disinfettanti e/o detergenti può causare irritazione Evitare la piscina per almeno due settimane perché il cloro può danneggiare il delicato tessuto che si sta formando durante la cicatrizzazione Evita di portare cosmetici e creme a contatto del piercing Evita che i fluidi corporei (compreso i tuoi) vengano in contatto con il piercing Non lasciare asciugare il sudore sul piercing Abbi cura di non far entrare nel piercing le crosticine prodotte durante la guarigione Indossa solo cotone a contatto del piercing Tratta il piercing con la massima delicatezza fino a completa guarigione. A tatuaggio eseguito, il tatuatore pulisce l’area interessata e quando necessario applica una pellicola protettiva. NOTA BENE:Dal momento in cui ti lascerai alle spalle il tattoo-shop, la responsabilità della buona riuscita del tatuaggio sarà tutta nelle tue mani.  Aspetta di essere a casa o in un ambiente pulito e confortevole, assicurandoti di avere a disposizione un sapone antibatterico per lavare le mani e dopo avere lavato le mani, rimuovi la benda e lava con delicatezza il tatuaggio usando le dita (pelle su pelle) e acqua tiepida (il sapone altera il Ph e rimuove lo strato di sebo che è la protezione naturale della pelle dagli agenti esterni). Asciuga con carta assorbente o con un asciugamano pulito. NOTA BENE: Il rischio di contrarre infezioni è massimo durante le prime ore dall’esecuzione del tatuaggio. Non bendare più il tatuaggio ; un abito largo sarà sufficiente a proteggerlo. Nel caso tu debba frequentare ambienti particolarmente a rischio (pieni di polvere e sporcizia) usa una benda che protegga la pelle ma che la lasci respirare. Durante il periodo di guarigione sarà sufficiente eseguire il lavaggio del tatuaggio una volta al giorno ed applicare un sottile strato di aftercare 3 o 4 volte al giorno.  Non esporre il tatuaggio al sole o a trattamenti abbronzanti. I tempi medi di guarigione di un tatuaggio variano dai 10 ai 21 giorni. Ricorda: quando guardiamo un tatuaggio, lo vediamo attraverso l’epidermide, lo strato più esterno della pelle. E’ evidente quindi l’importanza di adottare i dovuti accorgimenti per fare in modo che questo strato di pelle guarisca nel migliore dei modi mantenendosi sano ed integro nel tempo.Se l’epidermide è provata e non adeguatamente trattata, l’aspetto del tatuaggio ne risentirà di rimando, apparendo sbiadito e poco luminoso. A guarigione avvenuta fdovrai sempre proteggere il tatuaggio dal sole con adeguate creme protettive (il sole è il nemico numero uno dei tatuaggi).